Il Selenio

Il Selenio

Componente essenziale del sistema enzimatico, soprattutto nel processo di trasformazione della tiroxina in triiodotironina, per questo motivo svolge un ruolo primario nel supportare la funzionalità tiroidea.

Il selenio è un antiossidante naturale che svolge un'azione protettiva nei confronti dei radicali liberi, proteggendo l'organismo dall'invecchiamento e conservando l’elasticità dei tessuti.

È maggiormente presente nei cereali integrali: per questo è consigliabile preferirli ai cibi raffinati.

Ma perché è consigliabile il selenio?

  • Preserva i tessuti dell’invecchiamento: Infatti mantiene la pelle elastica favorendo l’ attività del  collagene e il tessuto nervoso;
  • Protegge il muscolo cardiaco, e regola l’ipertensione arteriosa;
  • È un chelante dei metalli tossici;
  • Antiossidante intracellulare in associazione con il glutatione impedisce il danneggiamento del DNA.

Attenzione però, potenzia la sua azione antiossidante in presenza delle Vitamine C ed E.

Gli alimenti più ricchi in selenio organico sono quelli di origine animale: il pesce ne è particolarmente ricco di soprattutto: sardine fresche, sogliola, merluzzo e nasello.

Buone quantità si trovano anche nel fegato di bovino, filetto di bovino, petto di pollo.

Quindi, se anche voi siete ipotiroidei iniziate ad abbinare il selenio quando prendete la vostra dose di Tiroxina e forse, con il passare del tempo riuscirete anche a diminuire il suo dosaggio.

Nel mondo vegetale, l’alimento più ricco è il lievito di birra seguiti dai cereali integrali, crocifere, pomodori.

La frutta secca contiene selenio, soprattutto le noci brasiliane.

Cosa desideri cercare?

Carrello chiudi